A giugno 450 incontri con gli operatori esteri del food

pubblicata il 24.04.2018
Il 18 e 19 giugno si terranno ad Ancona e Fermo due giornate di incontri tra importatori europei del settore agroalimentare e imprese marchigiane del settore food.

L’iniziativa organizzata da Marchet, Azienda Speciale CCIAA di Ancona,  rientra nell’ambito del progetto True Italian Taste Europe, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico con il supporto finanziario di ICE Agenzia e realizzato da Assocamerestero in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero (CCIE).

Hanno aderito all’iniziativa 78 aziende marchigiane, di cui 26 di Ancona, 12 di Pesaro, 14 di Macerata, 12 di Fermo, 14 di Ascoli Piceno. Incontreranno 14 operatori esteri provenienti da Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Regno Unito, Spagna, Svizzera

In due giorni di intenso lavoro saranno realizzati circa 450 incontri B2B. Gli appuntamenti hanno l’obiettivo di far conoscere il territorio e le tipicità marchigiane e favorire nuove trattative commerciali con buyer specializzati nel canale Ho.re.ca, GDO e “delicatessen” verso i mercati europei.

All’interno del progetto True Italian Taste sono valorizzati in particolare i prodotti agroalimentari italiani certificati, sempre più ricercati per l’eccellenza apprezzata in tutto il mondo. L’Italia può contare su 818 Indicazioni Geografiche registrate a livello europeo, quasi 15 miliardi di valore alla produzione, che si traducono in 8,4 miliardi di valore all’export. Questi prodotti valgono adesso l’11% dell’industria alimentare e il 28% dell’export agroalimentare nazionale (nel 2015 era il 21%).

A livello nazionale l’export agroalimentare tocca per la prima volta i 41 miliardi di euro nel 2017 con un incremento significativo del 7% rispetto allo scorso anno (elaborazione Coldiretti dalle proiezioni su base annuale dei dati Istat commercio estero a novembre).

Per ulteriori informazioni contattare gli uffici di Marchet - ref. Silvia Berluti tel. 071/2072913 o e-mail silvia.berluti@an.camcom.it.